giovedì 22 marzo 2012

Deo Gratias! Finalmente Padre Candido è tornato a casa!

Nella mattinata di ieri dopp lunga attesa hanno avuto luogo: l'esumazione, e la ricognizione delle Sacre spoglie del Servo di Dio P. Candido dell'Immacolata.
Nel primo pomeriggio è avvenuta la Sacra traslazione dal Cimitero monumentale del Verano al Pontificio Santuario della Scala Santa in Roma. Intorno alle 15.25 con ritardo(era prevista alle 15) si sono aperte le porte della Scala Santa alla massa di fedeli e devoti i quali ininterrottamente, tra lacrime , preghiere e commozione generale si sono avvicinato a venerare il feretro del beato Padre. In tanti erano i sofferenti, in tanti ancora quelli che lo hanno conosciuto in vita, molti quelli che hanno benificiato della Sua potente intercessione ora che è in Paradiso.
Qualche minuto prima delle 17.30 la commoventissima visita del P. Gabriele Amorth che ha reso omaggio per un breve momento al Suo Amato Maestro è che è sembrato visibilmente commosso.
Alle 17.30 la S. Messa  Solenne presieduta da Sua Ecc. Rev. Mons. Bartolucci della Congregazione per le cause dei Santi e da oltre una ventina di Sacerdoti Concelebranti tra cui P. Francesco Baamonte noto Esorcista di Roma ed altri Esorcisti, alla presenza di 2 nipoti di Padre Candido e molti figli spirituali. Alla fine della S. Messa, la turificazione e benedizione del Feretro e del nuovo sepolcreto nella cappella del Crocifisso, subito dopo la deposizione del Padre nel nuovo sepolcro, tra la commozione generale dei presenti.

Sieno rese grazie immense a Dio!

Pater Candide, ora pro nobis!